top of page

Sindrome del colon irritabile


La sindrome dell'intestino irritabile (Colon Irritabile) è una delle patologie più comuni che interessa una larga fetta della popolazione occidentale. Si calcola che l'incidenza in alcuni Paesi sviluppati sia del 20%. Si manifesta comunque prima dei 45/50 anni.

La sindrome dell'intestino irritabile si manifesta soprattutto con dolori addominali associati a disturbi della funzionalità intestinale (stipsi o diarrea oppure alternanza dei due). L'andamento è in genere cronico con alternanza di periodi "tranquilli" a periodi di "ripresa" dei sintomi. Inoltre la SII interessa maggiormente il sesso femminile rispetto a quello maschile.


QUALI SONO I SINTOMI


I principali sintomi che si presentano in pazienti con SII sono.

  1. Stipsi

  2. Diarrea o alternanza delle fasi

  3. Gonfiore addominale

  4. Meteorismo

  5. Crampi addominali associati a mal di pancia che si riducono dopo l'evacuazione o aumentano durante un pasto

  6. Presenza di muco nelle feci

Altri sintomi meno frequenti ma che molti pazienti riferiscono sono:

  1. Emicrania

  2. Ansia

  3. Cistiti frequenti

  4. Insonnia

Ad oggi le cause dell'intestino irritabile sono molteplici. Da un lato sono da prendere in considerazione i fattori emotivi (ansia , stress). Molti eventi negativi che si presentano giornalmente possono influenzare il buon funzionamento intestinale. Dall'altro ci sono fattori come disturbi intestinali, disbiosi, infiammazione intestinali.


DIAGNOSI


La diagnosi dell'intestino irritabile è basata soprattutto sull'anamnesi. Quindi in sede di visita gastroenterologica. Il medico può in questo modo valutare la situazione del paziente.

ulteriori accertamenti possono essere fatti diagnosticamente con:

Colonscopia

Tac addome

esami per la ricerca di sangue nelle feci per escludere altre patologie.

57 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page